Home » Piove in discoteca: il nuovo singolo di Tommaso Paradiso alla conquista dell’estate

Piove in discoteca: il nuovo singolo di Tommaso Paradiso alla conquista dell’estate

Primo album da solista per Tommaso Paradiso, voce dei TheGiornalisti

di redazione

Articolo di Pierluigi Gabriele

Se c’è un’artista delle nuove leve della canzone italiana che più è innamorato degli anni 80’, quello è certamente Tommaso Paradiso. Il cantautore romano, sin dai tempi dei Thegiornalisti sia nei testi che nella musica, ma anche nell’abbigliamento ha sempre ammiccato all’epoca d’oro della spensieratezza italiana e occidentale.

Tommaso, classe 83’, cresciuto in uno dei quartieri più benestanti della Capitale italiana, (Prati) ha avuto una storia accademica di stampo umanistico: Liceo Classico e Laurea in Filosofia. Questa sua formazione culturale per forza di cosa fa improntare la sua carriera artistica sull’empatia e su una piacevole malinconia, tipica anche di un certo tipo di cantautori del passato, come Lucio Dalla ed Antonello Venditti, ma anche a Luca Carboni, raccontando un’Italia che quasi non esiste più. Nel 2015 Paradiso collabora proprio con Luca Carboni collaborando alla scrittura del testo di “Luca Lo Stesso” e che porterà un buon successo di pubblico.

Ora con all’attivo 6 album con la band che lo ha fatto conoscere, e svariate collaborazioni artistiche che spaziano dal duo Takagi & Ketra a Calcutta, Tommaso è uscito Con “Space Cowboy”. L’album che a dire dell’artista rappresenta un sognatore affascinato dalla cultura nordamericana dei cowboy, con la testa fra le nuvole e che spesso si perde per strada ammirando le stelle. C’è da dire però che l’autore è molto legato anche alla cultura nazionalpopolare del nostro Paese, continua fonte di ispirazione e che lo tiene in equilibrio tra il serio ed il faceto. Ma stavolta per l’ultimo singolo “Piove in discoteca” la storia è fuori dalla Capitale, spostandosi nel Golfo di Napoli, dove due innamorati vivono il proprio amore agli albori dell’estate oramai imminente. Questo singolo arriva a circa due mesi dalla pubblicazione dell’Lp, ed è all’insegna del legame con la terra e l’oniricità più pura.

Frutto di una collaborazione con Federico Nardelli, che si è occupato della produzione, il disco possiede un sound analogico e porterà il cantante ad un tour che toccherà moltissime città italiane, dopo la parentesi che lo ha visto protagonista nei teatri da Marzo ai primi di Maggio.

Potrebbe interessarti: